2

Morrissey – You Are The Quarry

Dopo sette anni il ” Mozzer” ritorna con un album che lascia increduli!! Innanzi tutto è l’album piu Smiths della sua produzione da solista; in più è l’album migliore della sua produzione da solista. Esplode tutta la forza e la spregiudicatezza dei bei tempi; i testi sempre narrativi volti a disegnare ora la solitudine affettiva, ora quell’essere avverso alle forme precostituite. “America is not the world “, “Irish blood, english heart ” (nessun regime può comprarmi o vendermi); e ancora “The world is full of crashing bores” ( popstar dalle mascelle serrate e la stazza suina, non hanno nulla da dire, temono che mostrare intelligenza possa compromettere la loro adorabile carriera); accanto a melodiose ballate come “All the lazy dykes”, “Let me kiss” e “I’m not sorry”. La data al M.E.N. Arena di Manchester, del 22 maggio, (con un sold-out da record, in un’ora bruciati 20.000 biglietti) la dice lunga sulla considerazione che i fan hanno ancora oggi dell ex smiths. Sarà in Italia precisamente all’ arena parco nord (Bologna) il 13 di giugno;appuntamento imperdibile!

2 risposte a “Morrissey – You Are The Quarry”

  1. Litrigol ha detto:

    Grandissimo disco, lo amo, però…per me il migliore del Moz rimane “Vauxhall and I”, del ’94.

  2. radioSky ha detto:

    per la cronaca è in uscita (primi del 2005)un nuovo gruppo che si chiama Vaux in chiaro riferimento al disco che hai citato prima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *