2

Hot Hot Heat – Elevator

Power-pop all’ennesima potenza, serve un bel respiro perché quando iniziano le quindici tracce di Elevator non ci sarà più il tempo per riprendere fiato. Disco-punk di stampo 80 intriso di melodie e ritmi incantatrici. Riferimenti passati come Gang of Four ma anche presenti sul filone new-wave dei Killers, risultano una miscela estremamente indovinata : “Goodnight goodnight”, ” Running out of time”, “Island of the honest man”, incarnano bene l’anima di un album più simile ad una raccolta di single per come ogni traccia funzioni alla perfezione. Semplici e “disimpegnati” ma non per questo banali come dimostra la stessa ”Elevator” sicuramente la più articolata dell’album con la voce intagliata a più riprese nella tastiera e nella chitarra: “trasporto garantito”. Non passeranno alla storia, ma sicuramente accompagneranno molte delle prossime serate estive.

2 risposte a “Hot Hot Heat – Elevator”

  1. utente anonimo ha detto:

    Ciao Ca’ 😀 bell’album, cmq io consiglierei “Middle of nowhere”…

    non mi dici niente dei Magic Numbers?! CIAO! Mauro

  2. radioSky ha detto:

    Magic Numbers ,sono una delle novita estive piu apprezzate,strutture armoniche veramente ben fatte (a tratti addirittura troppo)..finiscono per appesantire un lavoro che rimane comunque pregevole,consigliatissima la traccia 2 “Forever Lost”. In arrivo il nuovo album dei Goldfrapp anticipato dal gradevolissimo singolo “Ooh la la”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *