0

Playlist 2010

I migliori album del 2010

1 – Arcade Fire – The Suburbs
2 – Girls – Broken Dreams Club (ep)
3 – The National – Hight Violet
4 – Hurts – Happiness
5 – The Kings Of Lion – Come Around Sundown
6 – Manic Street Preachers – Postcards From A Young Man
7 – Skunk Anansie – Wonderlustre
8 – Belle And Sebastian – Write About Love
9 – Band Of Horses – Infinitive Arms
10 – Non Volgio Che Clara – Dei Cani
0

Hurts – Happiness

Se in passato avete contratto il virus denominato “new-wave”, state alla larga da questo “Happiness”, potrebbe generare pericolose ricadute. L’esordio del duo di Manchester composto da Adam Anderson (chitarre e synth) e Theo Hutchcraft (voce) è quanto di piu “ottanta” sia uscito dal 2010. Dietro questo ambizioso progetto in realtà ci sono due navigati personaggi come Mark Stent ( già con Madonna e Kaiser Chief ) e Richard Stannard produttore, per Kylie Minogue, capaci di cucire un “groove” adatto tanto ai cultori del sofisticare, quanto agli amanti delle sonorità spiccatamente mainstream. La scena si apre con il pesante depeche-mood di “Silver Lining… Continue Reading

0

Playlist 2008

“Best Of 2008”

1- Day and Age \\ The Killers
2- The Age Of Understatement \\ Last Shadow Puppets
3- Viva la Vida or Death and All His Friends \\ Coldplay
4- Með Suð Í Eyrum Við Spilum Endalaust \\ Sigur Rós
5- Forth \\ Verve
6- Oracular Spectacular \\ MGMT
7- Dig Out Your Soul \\ Oasis
8- We Started Nothing \\ The Ting Tings
9- Intimacy \\ Bloc Party
10- Chinese Democracy \\ Guns n’ Roses

0

The Killers – Day And Age

Day and Age“, i Killers tornano sul luogo del delitto, sfrontati, ambiziosi, e assolutamente vincenti. Tutto, e il contrario di tutto; questa la via maestra per il successo dei Killers. Nel tempo in cui l’America si sposta sull’onda dell’ Obama mania, Brandon Flowers si professa difensore delle armi, simpatizzante di George Bush; patriota e credente, per di più mormone, insomma mostra di avere tutte le carte in regola per far parlare di se. Folta e nutrita anche la lista degli “amici”; nella presentazione del nuovo singolo “Human“, manda in pensione gli U2, “il loro tempo è passato ora ci sono i Killers”; tenero anche con i Green Day, definendo disgustoso il  video “American Idiot” per il loro antipatriottismo. Tra i  sostenitori spuntano  però nomi eccellenti … Continue Reading

0

Guns N’ Roses – Chinese Democracy

Dopo diciasette lunghi anni e oltre tredici milioni di dollari per la realizzazione, dopo interminabili annunci e smentite è finalmente arrivato “Chinese Democracy“, quello che sarà ricordato come l’album dalla  gestazione più lunga della storia. Della memorabile band originale non rimangono che il tastierista Dizzy Reed e naturalmente il carismatico leader Axl Rose; gli altri pezzi pregiati a partire dallo storico chitarrista  Slash se ne sono andati, a più riprese. I Guns n’ Roses del 2008 sono riassunti nella mente e nella follia di quell’ Axl Rose, che tanto per  rimanere nel personaggio, ha deciso di disertare la presentazione ufficiale del disco mandando … Continue Reading

0

Bloc Party – Intimacy

Intimacy” una novità ancor prima di raggiungere i music store. Sull’onda emotiva aperta dai precursionisti Radiohead anche i Bloc Party decidono di lanciare la loro ultima creazione sul web. Cosi il 21 agosto scorso , compare sul sito uffciale della band, la versione digitale scaricabile a 5 sterline; che precede quella definitiva in uscita il 27 ottobre. Per voce dello stesso Kele Okereke, leader del gruppo, questa versione più economica potrà differire da quella che fisicamente si accomoderà sugli scaffali. Trovata commerciale discutibile ma dal sicuro effetto pubblicitario. L’album che ritrova alla produzione, i protagonisti delle scorse edizioni … Continue Reading

Pages ... 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13