Salta al contenuto

Old Sea Brigade – Ode To A Friend

La prima stella a brillare in questo 2019 arriva dal Tennessee, precisamente da Nashville dove il polistrumentista Ben Cramer, meglio conosciuto con il curioso nome di Old Sea Brigade, aveva già iniziato a far parlare di se, con la riuscitissima “Love Brought Weight“, contenuta nell’omonimo ep del 2016, capace di superare i 25 milioni di streaming. Questo folgorante debutto, accompagnato dalla sapiente guida del produttore Jeremy Griffith, raccoglie tutta la migliore tradizione nu-folk americana resa più che mai attuale dal preciso incastro del piano, dei synth, dei suoni elettronici e ambient che vanno a disegnare e completare un quadro che rimane volutamente minimal. L’album vive di una propria interezza, di compostezza e di una audace filosofia monocorde che lo rendono raro e duraturo nel tempo. Un lavoro privo di data scadenza, in cui trovano spazio le aperture intimiste di “Hope“, il rassicurante abbraccio di “Seen A Ghost“, le meravigliose “Resistence“, “Fell You“e “Stay Up“, capaci di chiamare a raccolta le anime puriste di chi ha orecchi solo per i The National. Il titolo del disco “Ode To A Friend“, che torna come traccia di chiusura, è la commuovente dedica di Ben al suo migliore amico venuto a mancare improvvisamente durante la realizzazione dell’album. Se cercate canzoni che sappiano esservi da compagnia in questo freddo inverno, questa è la vostra fermata, potete scendere.

Published inindie-folkindie-pop

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *