Salta al contenuto

Categoria: alternative

Decemberists – Her Majesty LIVE

A quasi un anno dall’uscita del loro ” Her Majesty” ( già in Playlist 2003), si torna a parlare dei Decemberists. Per il quartetto americano fatto di archi, fisarmonica, contrabbasso oltre a chitarre e batteria e che può contare sulla folgorante voce del singer/songwriter Colin Meloy, è arrivato il momento di far tappa in Europa, dopo aver concluso l’ottima tournèe americana con relativo pieno di consensi. Ricetta azzeccata quella dei menestrelli-cantastorie di Portland, pop-folk raffinato il loro, in cui riecheggiano i migliori “Grant Lee Baffalo”. Toni mai appiattiti, mai monocordi per una voce al limite del recitato pronta a rincorrere e ad essere rincorsa dagli svariati strumenti in scena, in una sorta di continuo effetto “unplugged”.

Franz Ferdinand – Arciduca Francesco Ferdinando

Arrivano da Glasgow, sono la risposta britannica ai vari White Stripes e Strokes,con in piu due variabili impazzite : la prima suonano per l’etichetta Dominio la più indie e anti-conformista del pianeta, non ha caso la stessa dei Pavement per capirci, la seconda la loro musica traspira tanto di scena inglese anni 80, quanto di Talking Heads, Bowie, Pulp e non è cosa da poco. Oltre le contaminazioni del passato, rimane il fatto che il disco “suona” davvero bene, incisivo, diretto e intelligente